Blog, Dalla Galassia

Sognielettrici: il programma

© 2022 Sognielettrici, IULM, Sumiti Collina, Francesco Antonelli, Aventi diritto. All rights reserved.

IL COMITATO ORGANIZZATIVO DI SOGNIELETTRICI HA COMUNICATO IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL DELL’IMMAGINARIO FANTASTICO E DI FANTASCIENZA.

Da martedì 11 a sabato 15 ottobre in Sala dei 146 e nell’Auditorium (IULM 6 – via Carlo Bo, 7 a Milano) si terrà Sognielettrici, festival dell’immaginario fantastico e di fantascienza. 5 giorni di eventi e proiezioni a ingresso gratuito e aperti a tutta la cittadinanza a tema: Riprendiamoci il futuro!. FantascientifiCast ha l’onore di essere media partner ufficiale dell’Evento.

Sognielettrici è un festival di cinema, con proiezioni di film e cortometraggi in anteprima, accompagnati da incontri, tavole rotonde e un convegno internazionale sulla speculative fiction dal titolo Between fiction and society. Imagination and world building in the aftermath of a global pandemic. Un appuntamento culturale e di ricerca sull’immaginario fantastico e di fantascienza con l’obiettivo di indagare il concetto di immaginazione, non come sfogo escapista o di puro intrattenimento, ma come strumento per analizzare la realtà che viviamo da prospettive inedite. Sognielettrici parte dal cinema per abbracciare letteratura, fumetti, videogiochi, televisione e aprirsi a contaminazioni con nuovi media, filosofia, scienza, tecnologia.

Lunedì 3 ottobre alle 15.00 in diretta sui profili social di Sognielettrici il team del Festival approfondirà il programma ufficiale e gli ospiti del Progetto speciale d’Ateneo dell’Università IULM mostrando in anteprima il trailer ufficiale e rivelando i nomi dei giurati che premieranno i film in concorso. Lungometraggi e cortometraggi saranno infatti suddivisi in due sezioni competitive, proponendo una selezione di film prodotti nell’ultimo anno e provenienti da tutto il mondo, presentati in lingua originale con sottotitoli in italiano, a ingresso gratuito.

Ecco il programma del Festival (146 = evento presso Sala dei 146 – A = evento presso Auditorium)

Martedì, 11 ottobre 2022
  • 09:30 (146) – Inaugurazione e saluti istituzionali con il professor Gianni Canova, Rettore dell’Università IULM – A seguire: incontro: Jack Arnold e la fantascienza della Guerra Fredda, con Riccardo Caccia (Università IULM) e Rocco Moccagatta (Università IULM).
  • 11:00 (146) – Retrospettiva: Destinazione… Terra! (It Came From Outer Space) di Jack Arnold (USA, 1953, 81′).
  • 13:00 (146) – Concorso cortometraggi, Short Programme #1: Sci-Fi & Wonders. Hot Rod (Bolide) di Juliette Gilot (Francia, 2022, 17′) – The Rise (Tõus) di Alesja Suzdaltseva (Estonia, 2022, 16’07”) anteprima Italiana – Painter (Malyar) di Sashko Sviatsky (Ucraina, 2022, 15’03”) anteprima mondiale – Mira di Francesca Armstrong (Nuova Zelanda, 2022, 17’33”, Animazione) anteprima Italiana – The Operator di Matt Riley (UK, 2022, 20′) anteprima Italiana.
  • 14:45 (146) – Retrospettiva: Il mostro della laguna nera (Creature From The Black Lagoon) di Jack Arnold (USA, 1954, 79′).
  • 16:30 (146) – Incontro: Il ruolo dei giochi: dai, spade di gommapiuma e immaginazione. Con Chiara Tirabasso (Terre Spezzate), Nicola De Gobbis (Need Games) e Luca Occhi, Roberto Ortu e Simone Rosini (Inn Tale). Modera: Stefano Locati.
  • 17:30 (146) – Incontro: I mille volti della fantascienza africana. Con Francesco Verso (Future Fiction) + The Critics Company (registi, in video). Modera: Stefano Locati.
  • 18:30 (146) – Concorso lungometraggi. Songs for a Fox di Kristijonas Vildziunas (Lituania, 2021, 125′) anteprima Italiana. Una fiaba desolata sul potere del sogno, in cui un musicista in lutto si perde in un mondo onirico fatto di ricordi e simboli. Quinto film dell’ex membro del popolare gruppo rock Šiaurės Kryptis, dove la musica ricopre un ruolo “peculiare”.
  • 20:45 (146) – Concorso lungometraggi. Mousa di Peter Mimi (Egitto, 2021, 105′) anteprima Italiana. Un giovane socialmente inadeguato mette a punto un robot straordinario che potrebbe essere destinato a diventare un supereroe. Un esempio di fantascienza egiziana che mescola sapientemente ricerca di giustizia ed effetti speciali.
Mercoledì, 12 ottobre 2022

Convegno Giorno #1 (09:30-17:00) 146

  • 09:30 – Conference opening and institutional greetings with professor Gianni Canova, Rettore dell’Università IULM.
  • 10:00 – Panel #1: Literature, Politics, and climate change. Chair: Nicoletta Vallorani. 1) Javier Alvarez (University of Salamanca): From Modernity to Dystopia. The Society of Spectacle as a Result of Liquid Modernity in Margaret Atwood’s Oryx & Crake. 2) David Gray (Dalarna University): Generations and Future Scenarios in John Lanchester’s The Wall and Contemporary Climate Change Discourse. 3) Tonguc Sezen (Teesside University): Survival in Half-Sunken Cities: Adaptations of Coastal Cities to Climate Catastrophe in Speculative Fiction.
  • 11:30 – Coffee break.
  • 12:00 – Keynote #1. Chair: Stefano Locati. Edwards Caroline (Birkbeck, University of London): Arboreal Revelation at the World’s Beginning.
  • 13:00 – Light lunch.
  • 14:00 – Panel #2: Women and the Apocalypse between literature and video games. Chair: Caroline Edwards. 1) Eleonora Federici(University of Ferrara): Pandemic Is Not for Women, or Is It? Feminist Narrations of a Global Pandemic. 2) Fabrizia Malgeri (IULM University): Matriarchy in Play: Women in Power and Matriarchal Societies in Virtual Post-Apocalyptic Worlds. 3) Diana Palardy (Youngstown State University): The Cassandra Complex in Spanish Environmental Apocalyptic Literature.
  • 15:30 – Panel #3: The shape of power and society in video games. Chair: Gemma Fantacci. 1) Deanna Holroyd (The Ohio State University) and Holly Parker (University of Lincoln): Creating Neoliberal Techno-Utopias in Stardew Valley. 2) Norbert Krek (University of Debrecen): The Languages of Power and Dystopia in Obsidian Entertainment’s Video Game Tyranny 3) Zsófia Orosz-Reti (University of Debrecen): Playable Revolutions: Agency vs. Collective Action in Video Games .

 

  • 17:00 (146) – Concorso cortometraggi, Shorts Programme #2: (Not So) Bright Future. Moshari di Nuhash Humayun (Bangladesh, 2022, 22′) anteprima Italiana – Catastrophe di Mocong Yuan (UK, 2022, 2’31”, Animazione) anteprima Italiana – Mosaic di Eleonora Berra (Svizzera 2022, 8′, Animazione) anteprima Italiana – Knock di Kelvin Osoo (Kenya, 2021, 14’43”) anteprima Italiana – The Hork di (Nicole Stafford, USA, 2022, 4′, Animazione) anteprima Italiana – Tomorrow’s War (Ogun Ola) di The Critics Company (Nigeria, 2022, 18′) anteprima Italiana – Violet Purge di Yannis Do Couto (Francia, 2022, 16’15”) anteprima Italiana.
  • 19:00 (146) – Incontro: Effetto digitale: dagli attori virtuali al deepfake. Con Pietro Lafiandra (Università IULM). Modera: Sara Sagrati.
  • 20:00 (146) – Incontro: Le segrete meraviglie Il cinema di fantascienza italiano e le sue meraviglie segrete. Con Daniele Magni (Bloodbuster) e Luigi Cozzi (regista). Modera: Sara Sagrati.
  • 21:00 (146) – Concorso lungometraggi. Glasshouse di Kelsey Egan (Sud Africa, 2021, 97′) anteprima Italiana. In un mondo in cui l’umanità è frammentata in minuscole enclave, una strana famiglia vive in una serra isolata seguendo rigide regole di comportamento, ma un estraneo arriva a rompere l’equilibrio… Elegante esordio nella sci-fi.
Giovedì, 13 ottobre 2022

Convegno Giorno #2 (09:00-16:45) 146

  • 09:00 – Panel #4: Comics and visual culture. Chair: Dario Boemia, 1) Ivan Pintor (Pompeu Fabra University): Dreaming Future(s) through Comics: Rewriting the Sequence of the World. 2) Lorenzo Di Paola (University of Messina) and Giorgio Busi Rizzi (Ghent University): The Land of Apocalypse. The No-future Future in Gipi’s La terra dei figli. 3) Adolfo Fattori (Naples Academy of Fine Arts): Visions from the Apocalypse: Dystopian Imagination Between Postpandemic and Science Fiction Imaginary.
  • 10:30 – Coffee break.
  • 11:00 – Panel #5: The politics of bodies: social change in literature. Chair: Diana Palerdy. 1) Iren Boyarkina (University of Rome La Sapienza): Utopias and Dystopias of Olaf Stapledon. 2) Manuela Ceretta (University of Turin) and Corinne Doria (Chinese University of Hong Kong in Shenzhen): Ageing and Disability Between Utopia and Dystopia. 3) Tânia Cerqueira (University of Porto): May the Odds Be Ever in Everyone’s Favour: Sparking Social Change in The Hunger Games. 4) Sam Weiss (Independent Researcher): Disability and Animacy in Her Body and Other Parties .
  • 12:45 – Light lunch.
  • 13:45 – Panel #6: Cartography in ruins: literature and geographies. Chair: Elisabetta Di Minico. 1) Giulia Iannuzzi (University of Trieste): Ruin Lust, Fantastic Archaeologies, Past Futures. 2) Tingcong Lin (University of Hong Kong): Imagination and Building of a Utopia Enclave in a Time of Crises: “Performative Geographies” of Colonial Shameen, Guangzhou in the Late Nineteenth Century. 3) Peter Melville (University of Winnipeg): Colonial Carto- graphy in N.K. Jemisin’s Inheritance Trilogy.
  • 15:15 – Panel #7: Cinema on the verge of collapsing. Chair: Stefano Locati. 1) Alice Giuliani (The University of West London): Annihilation (Alex Garland, 2018), CGI, and the Possibility of a World Without Us. 2) Francisco José Martinez Mesa (Complutense University of Madrid): When the Frame Becomes Hope: Lights, Shadows and Mirages in Dystopian Films in the Twenty-first Century . 3) Giuseppe Previtali (University of Bergamo): When the World Collapse. Viruses, Urban Nightmares and the End of Mankind.
  • 16:45 (146) – Concorso cortometraggi, Shorts Programme #3: Fanta-Weird. Calamour di Niccolò Gentili (Italia, 2022, 10′) – Seniors 3000 (Julien David, Francia, 2022, 16′, Animazione) anteprima italiana – It Got Me in November di Sophie Broadgate (UK, 2022, 13′) anteprima Italiana – Augenblick di Riccardo Zacché e Alessandro De Carli (Italia, 2022, 6’11”) anteprima Italiana – Fishwife di Beth Park (UK, 2021, 17′) anteprima italiana – Zoon di Jonatan Schwenk (Germania, 2022, 4′, Animazione) – Huldra di John Boisen e Björn Fävremark (Svezia, 2021, 15′) anteprima Italiana.
  • 18:30 (146) – Incontro: Tradurre il fantastico: sfide e insidie da mondi sconosciuti. Con Flora Staglianò (traduttrice e adattatrice) e Silvia Castoldi (traduttrice). Modera: Emanuele Manco.
  • 19:30 (146) – Retrospettiva: Radiazioni BX: Distruzione uomo (The Incredible Shrinking Man) di Jack Arnold (USA, 1957, 81′).
  • 21:15 (146) – Concorso lungometraggi. The Other Shape di Diego Felipe Guzman (Colombia, 2022, 99′) anteprima Italiana. In una labirintica distopia futura, l’umanità è alla perenne ricerca di spazio e l’arte di “incastrarsi” è letteralmente diventata fondamentale. Una scommessa vinta della nascente animazione colombiana, già presentato al festival dell’animazione di Annecy.
Venerdì, 14 ottobre 2022

Convegno Giorno #3 (09:00-17:00) 146

  • 09:15 – Panel #8: Architecture, environment, and the human condition: isolation across media. Chair: Valentina Romanzi. 1) Vincenzo Pernice(1563 Foundation): Shadows in the Shelter. Disturbing Variations on a Decadent Trope, Between Literature and Cinema. 2) Gemma Fantacci (IULM University): Representing Isolation. A Visual Journey through Video Game Architectures, Live Simulations, and Video Game Characters. 3) Riccardo Retez (IULM University): Transcodification and Synthesis of Social, Psychological and Cultural Isolation in Sci-fi Narratives: From Literature to Video Games.
  • 10:45 – Coffee break.
  • 11:15 – Panel #9: Mediascapes and TV ecologies between East and West. Chair: Javier Alvarez. 1) Mario Tirino (University of Salerno) and Lorenzo Denicolai (University of Turin): The Virus Filter: Retro-mediation, Dystopia, and the Remediation of Audiovisual Imaginaries. 2) Hongliang Zhou (Zhejiang University): Performing in Avatar: The Digimon’s Metaverse and Transcultural Gamification of Anime. 3) Priyanka Das (Presidency University, India): The Futuristic Dejection: Reinventing the Lunarpunk via South Korean Space Fantasy.
  • 12:45 – Light lunch.
  • 13:45 – Keynote #2. Chair: Elisabetta Di Minico. Nicoletta Vallorani (University of Milan): Skins, Ghosts and Dreams. Unusual Bodies and Unacceptable Identities in Post-an- thropocene Imaginations of the Future.
  • 14:45 – Panel #10: Apocalyptic visions in video games. Chair: Riccardo Retez. 1) Tamiris Bura Froes (University of Évora): The Patchwork of Human History in the Post-apocalyptic World of the Game Horizon Forbidden West. 2) Bodil Stelter (University of Bremen): “[…] That After a Restart of Society the Bug of Homophobia is Fixed” – Player Value-formations in the Apocalyptic World of The Last of Us. 3) Valentina Romanzi (University of Verona): Staying Human in the Post-apocalypse: The Frontiers of Individualism and Collecti- vism in The Last of Us and its sequel.
  • 16:15 – Closing remarks / Round table.
  • 17:00 (146) – Incontro: Stranimondi e l’editoria fantastica indipendente. Con Silvio Sosio (Delos Digital), Andrea Vaccaro (Hypnos), Giulia Abbate (Studio83).
  • 18:00 (146) – Incontro: La cultura pop salverà il mondo? Con Licia Troisi (scrittrice, in collegamento video), Alice Cucchetti (FilmTv), Xena Rowlands (I 400 calci), Giacomo Lucarini (content creator). Modera: Emanuele Manco.
  • 19:30 (A) – Concorso lungometraggi. The House di Rick Ostermann (Germania, 2021, 90′). Una complessa riflessione sulla verità, il giornalismo e il senso dell’agire politico ambientato in un futuro prossimo sull’orlo della dittatura, a cui si aggiunge un ritratto non banale di una abitazione isolata, dotata di IA e domotica avanzata.
  • 21:30 (A) – Concorso lungometraggi. She Will di Charlotte Colbert (UK, 2021, 95′) anteprima Italiana. Un’attrice si ritira in un bosco dopo una doppia mastectomia, seguita solo da una giovane infermiera e da tracce di un passato sempre più debordanti. Un visionario film di magia e rivendicazioni, premiato come miglior opera prima al Festival di Locarno.
Sabato, 15 ottobre 2022
  • 10:00 (A) – Retrospettiva: Tarantola (Tarantula) di Jack Arnold (USA, 1955, 80′).
  • 11:45 (A) – Incontro: Fantascienza da leggere: Nicoletta Vallorani e Franci Conforti. Con Nicoletta Vallorani (scrittrice) e Franci Conforti (scrittrice). Modera: Mariana Marenghi.
  • 12:45 (A) – Concorso lungometraggi. Agatha di Rolando Becerra e Kelly Bigelow Becerra (USA, 2022, 61′) anteprima Italiana. Un crepitante film dark la cui lavorazione è durata per un decennio. Questo è quanto è servito per trasformare una bizzarra storia di vicinato e follia, in un mix sepolcrale tra fiction, animazione e graphic novel.
  • 14:00 (A) – Extra: Ultraman episodi 18-26-28-34 4K Remastered Version (Giappone, 1966) anteprima Italiana. Introduzione di Stefano Locati (Università IULM) e Omar Serafini (FantascientifiCast). In un tributo al mito, ad accompagnare l’anteprima italiana di Shin Ultraman, Sognielettrici presenta anche quattro episodi della serie tv originale Ultraman in una versione remasterd in 4K. Gli episodi sono stati selezionati da Hideaki Anno.
  • 16:00 (A) – Incontro: La paura viene dal fumetto: l’orrore nella Nona Arte. Con Barbara Baraldi (scrittrice e sceneggiatrice) e Silvia Califano (fumettista). Modera: Elisabetta Di Minico.
  • 17:00 (A) – Concorso lungometraggi: Shin Ultraman di Shinji Higuchi (Giappone, 2022, 112′) anteprima Italiana. È il nuovo film con protagonista l’icona della fantascienza giapponese Ultraman. L’opera è diretta da Shinji Higuchi (Attack on Titan: The Movie) e scritta e prodotta da Hideaki Anno (Neon Genesis Evangelion), gli stessi autori dietro al successo internazionale di Shin Godzilla (2016). L’alieno gigante Ultraman è stato creato nel 1966 da Tsuburaya Productions. La serie TV a colori Ultraman diede vita al boom delle serie tokusatsu (serie con “effetti speciali”), guadagnando popolarità in tutto il mondo grazie ai suoi colorati kaiju (mostri giganti).
  • 19:00 (A) – Concorso lungometraggi: The Cow Who Sang a Song Into the Future di Francisca Alegria (Cile, 2022, 98′). Evanescenti fantasmi del passato, cambiamenti climatici e gli oscuri segreti di una famiglia si intrecciano inestricabilmente, con un trasporto che dal realismo magico trascina nell’onirico. Un toccante esordio presentato al Sundance Film Festival.
  • 21:00 (A) – Premiazione e cerimonia di chiusura. A seguire: Concorso lungometraggi: Virus 32 di Gustavo Hernández (Argentina/Uruguay 2022) anteprima Italiana. Zombie e dramma familiare, tutto in una assurda notte di morte e redenzione materna. Nuovo viaggio nell’orrore dello specialista del genere Gustavo Hernández, già omaggiato dall’instat remake americano The Silent House del suo La casa muda.

👉 Il Programma è scaricabile, in formato PDF, a questo link.

Il team di Sognielettrici

  • Direttore artistico: Stefano Locati
  • Eventi a cura di: Elisabetta Di Minico
  • Logistica: Cristina Scammacca
  • Grafica: Francesco Antonelli
  • Comitato scientifico del convegno: Matteo Bittanti, Elisabetta Di Minico, Stefano Locati, Francisco José Martínez Mesa, Juan Pro Ruiz
  • Mascotte: Arnold
Partner
  • In collaborazione con: Bloodbuster, Covo della Ladra, Deepcon, FilmFreeway, Stranimondi
  • Media partner: Film TV, Fantasy Magazine, Fantascientificast

 

 Riprendiamoci il futuro!

Sognielettrici – Progetto speciale d’Ateneo dell’Università IULM: sito ufficiale, pagina Facebook ufficiale, profilo Instagram ufficiale, canale YouTube ufficiale.